venerdì 13 aprile 2012

Mascobado, Muscovado oooo..........Crostata di Frolla Leggerissima!

Insomma.........si dice mascobado o muscovado???? Non lo so!!!!
Sinceramente propendo per l'ipotesi che si tratti di una semplice differenza di nomenclatura e non di sostanza.......ma per non rischiare che qualcuno poi venga a dirmi che ho dichiarato il falso non mi sbilancio nel dichiararlo con certezza ;-)  !!! 


Certo è che lo zucchero che ho utlizzato per questa crostata, diventata ormai un must in casa nostra, è uno zucchero integrale di canna, il Mascobado nel mio caso ;-) del quale mi sono innamorata da quando l'ho conosciuto! Acquistato la prima volta in un biobottega per cercare un'alternativa al classico zucchero raffinato, mi ha conquistata col suo colore ambrato scuro, con la sua consistenza ruvida ma allo stesso setosa, con le sue note piacevolmente profumate di liquirizia.....
A differenza del Dulcita che viene dall'Ecuador ed è più fine, il Mascobado viene dalle Filippine ed è caratterizzato dalla presenza di piccoli granuli scuri, ad ulteriore testimonianza del metodo artigianale di spremitura della canne, senza successivi processi di raffinazione.

Questa ricetta nasce dalla voglia di preparare una crostata senza poi sentirsi invasi dai sensi di colpa dopo averne mangiata una sola piccola fettina!!! La tradizionale frolla per crostate infatti è ricca (troppo) di grassi di origine animale, e per come la penso io non è certo adatta ad una quotidiana colazione ad esempio, piuttosto per essere preparata come una-tantum per occasioni speciali! Così quando ho scoperto su vegan blog una frolla leggera, preparata con zucchero integrale e ovviamente senza grassi animali.......ho pensato di farla mia! Con qualche modifica e una adattamento al bimby in mezzo!

E' buonissima, apprezzatissima anche dai super golosi e tendenzialmente scettici rispetto alle novità, e soprattutto non rappresenta un attentato alla linea e alla salute mangiarne una generosa fetta a colazione!
Particolare non trascurabile......per essere davvero buona ha proprio bisogno dello zucchero di canna integrale, senza il quale perde clamorosamente il suo appeal! Provando a farla già solo con lo zucchero di canna tradizionale, non ne sono rimasta soddisfatta!
E' per questo che nonostante il poco tempo io non riesca più a partecipare ad alcun contest, ho deciso di aderire subito a quello lanciato da Federica, perchè questa ricetta mi sembrava assolutamente perfetta!

Il margine lasciato alla propria fantasia è ampio: è ottima con le mele, ma anche con pere o pesche, e la marmellata ovviamente può essere variata in base al gusto personale! L'unica regola è appunto...il Mascobado!



CROSTATA VEGAN CON FROLLA LEGGERISSIMA

Ingredienti
• 150 gr di farina 00
• 50 gr di zucchero di canna integrale (il mascobado è perfetto)
• 40 gr di olio di oliva
• 60 gr di acqua calda
• 1 cucchiaino di lievito per dolci (facoltativo)
• mele
• succo di limone, zucchero integrale e cannella in polvere q.b.

Preparazione
Mettere tutti gli ingredienti della frolla nel boccale e impastare a vel. 4/5: a seconda dell’assorbimento della farina, potrebbe essere necessario aggiungerne un po’ (nel caso non abbiate il bimbi, impastare a mano tutti gli ingredienti in una ciotola: dopo qualche minuto e con poco sforzo otterrete un composto elastico). Lasciar riposare il composto in frigorifero una mezz’oretta. Intanto sbucciare e tagliare a fettine le mele, quindi condirle con succo di limone e 1 cucchiaio di zucchero di canna. Stendere la frolla in una teglia da 24 cm di diametro ricoperta di carta forno. Utilizzare eventuali ritagli per fare volendo le striscioline. Distribuire uno strato sottile di marmellata a piacere, disporvi sopra le fettine di mele e dare una bella spolverata di cannella. Cuocere in forno preriscaldato statico per 20/25 minuti a 180°


Con questa ricetta partecipo al bellissimo contest di Federica
di Note di Cioccolato!


Baci MARA

9 commenti:

Terry ha detto...

Comunque lo si voglia chiamare... Lo amo anche io.. Da un aroma unico ai dolci! Ottima crostata! Da provare la frolla vegan!

Terry ha detto...

Comunque lo si voglia chiamare... Lo amo anche io.. Da un aroma unico ai dolci! Ottima crostata! Da provare la frolla vegan!

Anastasia ha detto...

Maettina bella, che carina questa crostata! Originale e se poi si può anche avere un occhio alla linea, ben venga! Che bello rileggerti devo anche io ensare a qualche ideuzza per Fede!!! Un abbracco e un raggio di sole.. che oggi proprio ci sta! baci baci! Any

P.S. Togli la parola di verifica? E' diventata odiosa!

monica ha detto...

ottima variante questa con l'olio al posto del burro, è da provare sicuramente anche perchè lo zucchero muscovado fa la sua parte in questa ricetta! complimenti buon we. mony

Federica ha detto...

Anch'io ci faccio sempre capo...muscovado - mascobado...ma poi che importa quale sia il nome corretto? Resta lo zucchero di canna più buono che abbia mai provato e usarlo per la frolla è davvero una bellissima e golosa idea. Mi ispira un sacco anche senza uova :) Sono proprio felice che ce l'hai fatta a partecipare, ti aggiungo subito bimba. Un bacione e buon we
Grazieeeeeeeeeeee ^_^

l'albero della carambola ha detto...

Interessante davvero questa pasta frolla...mi piace!
simona

Ely ha detto...

A me piace tantisso questo zucchero, così grezzo e scuro e mi piace tantissimo questa crostata!!!!!
Un bacione

Gio ha detto...

mi piace quel bel colore ambrato che ha la tua crostata, brava!

Günther ha detto...

è la consistenza che da è molto piacevole sentirlo nella bocca quel tipo di zucchero