lunedì 14 dicembre 2015

Cibo Coccoloso......la Tartiflette!!!

Inutile ripeterlo.....il trasloco mi ha devastata!!!!!!
E ancora non ho finito di spostare tutto!!! C'è ancora qualche scatolone da portare sotto.....senza contare tutte le scatole che devo sistemare.....meglio non pensare troppo!!
Anzi...in momenti come questo.....non c'è niente di meglio che coccolarsi e consolarsi col cibo!! Certo non bisogna esagerare, ma il cosiddetto comfort-food aiuta a vedere le cose meno nere, ed ha un incredibile effetto terapeutico!!


E in questa stagione fredda, una bella tartiflette è perfetta per appagare palato e spirito, e per scaldare e coccolare il cuore!!!!

mercoledì 2 dicembre 2015

Delirio da trasloco e pesce fresco.....Sarde a Beccafico!

In casa mia c'è il delirio!!! Il trasloco mi ha ammazzata, più dei quasi sei mesi di lavori!
Anche solo per trasferirla al piano di sotto, smontare una casa e rimontarla è veramente un'impresa da titani....almeno, così è stato per me! E non ho finito.... ho ancora un casino di roba da spostare....ma non riesco ad organizzarmi al meglio....contando che in mezzo devo anche lavorare e seguire la famiglia.... Speriamo in bene!!!

Per riprenderci dal trasloco, complice il mio compleanno (sono arrivati i mitici anta :-o)  la scorsa settimana ci siamo presi qualche giorno di stacco, e siamo stati a Venezia!! Come sapete, quando andiamo su, facciamo scorpacciate del pesce freschissimo di Rialto: abbiamo mangiato tonno, salmone, gamberi, misto zuppa, seppie al nero con polenta, capesante e canestrelli...e sarde fritte!!!
Certo....la frittura è un'una tantum, ma una volta tornata a casa mi sono ricordata che tempo fa le sarde le avevo preparate a beccafico (su ricetta di Anastasia), e che anche in quell'occasione mio figlio le aveva gradite molto!!!
Così eccole qua, sarà un buon modo per proporre il pesce azzurro ai vostri commensali e perchè no, anche ai vostri bambini!!!!


lunedì 2 novembre 2015

E' tempo di crostate imperfette...ma buone e leggere.....con la Frolla Alleggerita!!!!

Eh sì...quando guardo le mie crostate noto che sono sempre imperfette!!!
Vuoi perchè non rifilo abbastanza la frolla a bordo teglia, ma preferisco risvoltarla all'interno, vuoi perchè faccio le striscioline irregolari...o semplicemente perchè le crostate perfette mi ricordano le crostatine industriali e così mi voglio distinguere!!!


A parte la perfezione però, la crostata è una torta generalmente buona ma parecchio pesante....visto l'alto contenuto di burro della frolla! Così capita che la si prepari poco perchè poi più di una fettina non si possa mangiare, a meno di clamorosi strappi alla regola!
Io però volevo poterla preparare per la colazione senza troppi sensi di colpa...e senza rinunciare al gusto...
Ricordando così la mia frolla leggerissima, ho deciso di provare a preparare una frolla alleggerita, stavolta non vegana data la presenza del burro e dell'uovo, ma certamente più leggera visto che il burro è dimezzato rispetto ad una frolla normale!!!
Ho fatto un po' di prove....e questa è la versione approvata in famiglia!!! Meglio di così!!!! Provatela!!!

venerdì 16 ottobre 2015

Arancione come.....Zucca!!!!

Ho queste ricettine in archivio da un po'........e visto che questo è periodo di zucca.....forse è arrivato il tempo di postarle!!!
Bis di ricette per il colore preferito dal mio cucciolo e.....Buon Appetito!!!

Polpette di zucca

Gnocchi di Zucca


venerdì 9 ottobre 2015

Questo è buono sempre....Tonno di Coniglio!!!

Capitano le giornate storte.......quando ti alzi la mattina e vedi tutto nero...quando ti alzi la mattina e inizia a succederti di tutto...quando arrivi alla sera e le sventure non sono ancora terminate...

Ma per fortuna capitano anche le giornate buone!!!
Vuoi perché la mattina inizia con un abbraccio di tuo figlio, vuoi perché quello che il giorno prima sembrava una catastrofe, si rivela in realtà una fortuna, vuoi perché trascorri una spensierata pausa pranzo con un'amica che non vedevi da anni!!!

Capita così che dopo una giornata storta... in una giornata buona, io mi ricordi di avere un blog, e sia presa dalla incontenibile voglia di postare una ricetta!!! Capita che io scorra il mio ricco archivio di ricette, e decida di postare questa.....che va bene sempre, in estate e inverno, con la pioggia e con il sole, una delizia per il palato e per il cuore...


Del resto si sa....l'effetto terapeutico della cucina, è sempre garantito!!!

sabato 19 settembre 2015

Una bella scoperta....il Centrifugato di Frutta e Verdura!

Un paio di weekend fa sono stata a Venezia con la mia amica Mara!
Abbiamo chiacchierato tantissimo e sfruttato il poco tempo a disposizione scorrazzando in lungo e in largo per la città, così per non perdere neanche un minuto, non abbiamo dedicato molto tempo al cibo!!
La domenica mattina, in orario da brunch, ci siamo concesse un croissant salato da Majer, accompagnato da un centrifugato di frutta e verdura fresca!
















Io confesso che non lo avevo mai assaggiato: è Mara che me lo ha fatto scoprire, e devo dire che l'ho parecchio apprezzato!!
Così, ho deciso di provare a replicarlo a casa! Certo, non ho la centrifuga, ma il bimby la sostituisce egregiamente!!!
Non credo serva una ricetta molto definita, si può fare con quello che si ha! L'importante è inserire sempre anche delle verdure (diciamo che sedano e carota non dovrebbero mai mancare) per evitare il picco di zuccheri dovuto alla sola frutta!
Ecco il mio risultato: io non l'ho filtrato, perchè preferisco mantenere le fibre, a voi la scelta di filtrarlo se lo desiderate!
Qui ve lo propongo come l'ho realizzato, ma potete dare sfogo alla fantasia!!!

martedì 28 luglio 2015

Caldo Caldo Caldo....la Panzanella!!

Non so da quanto tempo non scrivo più......la mia vita è una trottola....

Ma stasera faccio una pausa...e posto una ricetta!!!

Nell'orto ci sono così tanti pomodori...ho fatto un giretto in rete per trovare modi sfiziosi per cucinarli, è solo che tantissime belle ricette prevedono l'uso del forno (una su tutte i pomodori gratinati!!) e la calura degli ultimi tempi...la sola idea di accendere il forno mi fa sudare!!!
Così ho ripescato dal mio archivio la panzanella: un piatto fresco, senza cottura, col pomodoro!!! Se non ricordo male, arriva dal blog di Paoletta, con qualche modifica mia!


Eccola: e buon appetito!!!!

giovedì 16 aprile 2015

Il chiodo fisso della colazione........Waffel!!!

Passo dei periodi in cui mi sembra di non avere nemmeno il tempo di respirare....o meglio, se respiro, nemmeno me ne accorgo, perchè fatta una cosa ce ne sono già altre 10 da fare dopo.....
Si vive ormai una vita troppo frenetica, siamo nell'ingranaggio della fretta, e sembra impossibile venirne fuori...
Mi piacerebbe poter affrontare le giornate con un po' più di calma, soprattutto mi piacerebbe non essere sommersa dalle infinite incombenze burocratiche: vi è mai capitato di dover sistemare bollette, pagamenti e robe varie??? Un disastro!!! Spesso è più il tempo che passo ad occuparmi di queste noiosissime faccende che quello che dedico al lavoro, a me stessa e alle cose che mi piacciono!!! Non mi sembra normale...eppure pare sia diventata la quotidianità.....
Mi piacerebbe avere la bacchetta magica....che in un sol colpo mettesse tutto a posto, accuratamente suddiviso per dossier....pia illusione!!! Speriamo di sopravvivere!!


E in mezzo a questo marasma di carte, uno dei miei pensieri corre alla colazione......
La colazione, direte voi??? Che c'entra????
Beh....c'entra c'entra........perchè la colazione è una delle tante cose che mi piacerebbe fare con cura ma porta le conseguenze della mia ormai cronica mancanza di tempo: le buone intenzioni di fare una torta, o qualcosa di speciale per la colazione ci sono sempre, ma alla fine alla sera si rientra tardi, si è stanchi, già è una fatica mettere insieme qualcosa per la cena, figuriamoci se dopo si ha ancora voglia di pensare a cosa mangiare la mattina seguente...
Così mio malgrado ci ritroviamo a colazione ad abbinare alla consueta tazza di latte qualche biscotto o qualche merendina...insomma, qualcuna di quelle cose che al solo leggere l'etichetta vengono i capelli dritti...
Mi dico che devo impegnarmi di più....ma davvero non è facile....
Però qualche volta ce la faccio, e questi Waffel, ne sono la prova!!! La macchinetta l'ho presa alla LIDL poco tempo fa: avevo visto per caso la pubblicità degli articoli in promozione, e mi sono precipitata a prenderla!!! Ha anche altri due tipi di piastre intercambiabili (che in realtà hanno forme assurde e non servono a niente!!) ma soprattutto aveva un prezzo contenuto, così è diventata mia!!!
Questi sono i waffel che avevo provato il giorno dopo l'acquisto...devo rifarli al più presto!!! 

martedì 24 marzo 2015

Primi scampoli di primavera, ultime folate d'inverno, magnolie fiorite.......e un gustosissimo Strudel di Mele!!!

Ieri pareva già primavera....oggi fa freddo e piove!!!
La mia magnolia in giardino pare non curarsi di questi repentini cambi di temperatura, e grida la sua felicità grazie ai sui tanti delicati fiori che stanno sbocciando....
Lei sì, è sicura di sè.....
Io invece sono qui, un po' inquieta, un po' stanca, parecchio infreddolita e incapace di decidere quale delle tante cose fare prima........non lo so...forse sono semplicemente spaventata dalle sfide e dalle novità che dovrò affrontare a breve.....forse è per questo che in questo momento vorrei essere come la mia magnolia....


Non preoccupatevi....queste estemporanee riflessioni non volevano annunciarvi una ricetta a base di fiori di magnolia ;-) piuttosto uno dei miei rassicuranti comfort-food, pensato e adattato secondo i miei gusti... perché si sa, il profumo di mele e cannella per casa riesce a fare miracoli....

lunedì 9 marzo 2015

Quando le ricette hanno origini antiche...la Farinata!!!

La farinata, preparazione a base di farina di ceci, è una specialità tipica della Liguria di Levante, ma è molto diffusa anche nel basso Piemonte, in particolare nelle zone di Nizza Monferrato e Acqui Terme.

















E' un impasto preparato con ingredienti molto semplici e poveri: farina di ceci, acqua, sale ed olio.
Da cosa ho potuto leggere in giro, le origini della farinata risalgono addirittura al periodo dei Greci e dei Romani, quando pare che i soldati usassero preparare un "miscuglio" di farina di ceci ed acqua che veniva poi fatto cuocere al sole o sullo scudo, per sfamarsi velocemente e con poca spesa.
L'utilizzo della farina di ceci fra i soldati era così diffuso, che proprio una leggenda narra che nel 1284, di ritorno da una battaglia, le vittoriose navi della Marinara Repubblica di Genova si trovarono coinvolte in una tempesta, ed alcuni barili di olio e farina di ceci si rovesciarono bagnandosi di acqua salata. I marinai, cercando di recuperare tutto il possibile, misero ad asciugare al sole l'intruglio, ottenendo una specie di frittella. Nel tempo la fortuita e apprezzata ricetta venne migliorata, si pensò di cuocerla in forno, e nel 15° secolo proprio a Genova venne emesso un decreto che ne disciplinava la produzione!!  
L'influenza della Liguria verso il Basso Piemonte ha consentito nei secoli la diffusione di questa prelibatezza così come la conosciamo oggi!!!
In Piemonte la si conosce anche come "Bele Cauda": ad Acqui terme si usa mangiarla al piatto, con coltello e forchetta (se passate in zona, non perdetevi l'antica Trattoria da Bigat!!), mentre verso Nizza Monferrato assume anche la classica caratteristica di cibo da strada, servita in un cartoccio di carta paglia e da assaporare con le dita unte!!

Che dite.........vi ho fatto venire voglia di mangiarla????  ;-)

lunedì 2 marzo 2015

Semplice, Buono, Coccoloso......Budino Cremoso al Cacao, con Panna!!!

Se volete capire subito di cosa sto parlando, pensate al banco del supermercato, e a quel prodotto meglio noto come coppa bianca.....


Ma noi che siamo foodblogger, che amiamo farci le cose da noi, senza tutte quelle (diciamocelo) porcate che l'industria alimentare/dolciaria infila in tutti i prodotti che sforna.....questa benedetta coppa bianca, ce la possiamo preparare a casa, con il minimo sforzo e l'utilizzo di pochi e semplici ingredienti!

E quando la panna incontrerà il cioccolato.....la sensazione al palato sarà sublime!!!!!!

martedì 10 febbraio 2015

Pregasi Vampiri Astenersi.....la Bagna Cauda!!!

Eh sì...i vampiri in lettura sono pregati di....cambiare post: sarà a loro rischio e pericolo continuare a leggere!!!!
Insomma, non è un mistero che la piemontesissima Bagna Cauda sia una preparazione ricchissima di aglio :-) che tradizione vorrebbe fritto in abbondante olio prima di aggiungere le acciughe...


Ma per evitare di dover interrompere i rapporti sociali per almeno una settimana, e per consentire al proprio stomaco di continuare a digerire senza grossa fatica....io ne preparo una versione cosiddetta "alleggerita", facendo bollire l'aglio nel latte, in modo tale che resti più leggero e perda quell'intensità che rischia di rimanere in bocca per giorni!!!
Certo, qualcuno potrà dire che è una bagna cauda eretica...ma vi garantisco che non ha nulla da invidiare alla cugina originale, con la differenza che gli amici e lo stomaco vi ringrazieranno!!!!

sabato 7 febbraio 2015

Quest'anno a Carnevale prepariamo i Piemontesissimi....Fricieu di Mele!!!

Come quasi tutti gli anni, per il periodo di Carnevale mi piace proporvi una nuova ricetta di dolcetti tipici di questi giorni!!
Rigorosamente fritte (perchè a Carnevale ogni fritto vale!!!), sono già comparse sul blog le bugie, le chiacchiere, le frittelle di mele, le bugie ripiene, le ciambelle.....
Secondo voi, potevano mancare i nostri specialissimi Fricieu di Mele????


Il termine "fricieu" (che si pronuncia friciò ma con la ò finale molto stretta), è un termine piemontesissimo che significa frittella....anche se per quanto mi riguarda è quasi intraducibile, perchè è solo il termine in dialetto che rende al meglio il suo significato!
Infatti il fricieu è sì una frittella, ma che gonfia in cottura....e dire semplicemente frittella mi dà l'idea di qualcosa di piatto!!!

In ogni caso, preparateli e chiamateli come volete!!!
L'importante è che siano buoni, e vi garantisco che questi lo sono davvero!!! 

venerdì 30 gennaio 2015

Tanta Voglia di............HOT-DOG!!!!!!!!!!!!

Inutile negarlo.....a noi gli hot-dog piacciono!!! Anche mio figlio apprezza particolarmente!!!
E' vero che non sono proprio un cibo cosiddetto "salutare", specie se accompagnati da salsine varie quali maionese, ketchup & Co. ma uno mica deve mangiare hot-dog tutti i giorni, giusto???


E poi qualche schifezza ogni tanto...diciamocelo: mette di buon umore!!!
Per prepararli in realtà bastano dei wurstel (i più integralisti potranno scegliere quelli bio...anche se devo confessare che la scorsa settimana li ho comprati al mercatino km Ø del mio paese....e non sapevano di nulla...) e dei panini da hot-dog....ma qui casca l'asino!!!
A voi il pane da hot-dog in commercio piace???? A me no!!!!
Certo...a volte lo uso, ma devo dire che soddisfazione me ne dà proprio poca...troppo morbido, dolciastro e simile a un panino semidolce...ma il pane da hot-dog non deve essere dolciastro, e soprattutto deve essere sì morbido, ma allo stesso tempo anche un po' croccante, per regalare una piacevole sensazione al morso!!!

Va da sè che la miglior cosa sia preparaselo a casa, magari con l'aiuto dei bambini!!!
Questa ricetta che vi propongo è collaudatissima, e richiede anche poco sforzo, ma il risultato è garantito!!!
Si può scegliere di preparare solo il pane, per farcirlo una volta cotto con wurstel e salse, oppure di preparare dei panini più piccoli, con già il wurstel all'interno!!!















La prima soluzione è perfetta quando l'hot-dog sostituisce il parto tradizionale, la seconda è perfetta in caso di proposte a buffet!!! A voi la scelta!!!

lunedì 26 gennaio 2015

Do Do....DORAIAKY!!! I dolci di Doraemon!!!

Quando tuo figlio è a casa ammalato con la febbre, e invece di saltare e giocare come suo solito ti dice sconsolato che ha voglia di mettersi nel letto a dormire.... fai di tutto pur di accontentarlo sperando di non vedere più quel faccino pallido e stanco a cui non sei abituata!

Aggiungi che tuo figlio apprezza molto il cartone animato Doraemon (di cui peraltro lo hai già portato a vedere anche il film al cinema!!!) e che detto cartone animato è ambientato in Giappone....

Insomma: alla richiesta del pargolo di "cucinare qualcosa di giapponese come succede nel cartone di Doraemon", onde evitare di cimentarmi in improbabili preparazioni di sushi.... abbiamo preparato insieme i Doraiaky, che chi ha figli novenni&Co. già saprà, sono proprio i dolci preferiti di Doraemon, il gattone blu dalla grossa testa rotonda!!!


Ora....dopo la consultazione di vari siti per capire come confezionare sti benedetti Doraiaky, ho appurato che intesi come simil pancake da accoppiare a modi panino con farcitura in mezzo, sono di per sé molto semplici e veloci...il fatto è che la farcitura in questione non è una roba per noi proprio consueta, ma consiste in una marmellata di fagioli rossi azuky, chiamata Anko!!!
Ma non sia mai che i doraiaky venissero farciti con volgare confettura di comuni gusti reperibili in dispensa o men che mai con banale nutella.... la marmellata di fagioli azuky era assolutamente indispensabile...



venerdì 16 gennaio 2015

Che il "Generale Inverno" sia finalmente arrivato??? Fagottini con Porcini e Patate!

Finora dell'inverno abbiamo visto davvero poco...
Venti caldi con temperature anche di 23°, sbalzi termici forieri di tante malattie....
Da oggi in montagna è finalmente arrivata la neve...speriamo ne cada tanta!!! Così si potrà finalmente sciare!!!
Va' da sé che con questo tempo pazzerello sia certamente necessario coccolarsi un po' col cibo, che in genere riesce sempre a migliorare il morale!


E questi fagottini, ottimi nelle stagioni fredde, sono un piatto in grado di rendere felice stomaco e spirito, con ingredienti semplici, allo stesso tempo presentati in modo accattivante.