lunedì 6 febbraio 2017

Spuntini, Merende, Aperitivi......le Pizzette Velocissime (e Facilissime!!)

Inutile negarlo: a noi la pizza piace!!!
E in questo blog ci sono parecchie ricette di Pizze&Co. che lo testimoniano!!!
Generalmente però la pizza è una preparazione che richiede dei tempi di lievitazione un po' lunghi....invece era da un po' di tempo che mi frullava nella testa l'idea di preparare delle pizzette veloci, a modi salatini per intenderci, senza però utilizzare la classica pasta sfoglia del supermercato.

 

Vi confesso che cercando in rete, mi ero imbattuta in tantissimi siti e blog che decantavano la bontà delle pizzette preparate con farina autolievitante e yogurt greco......così incuriosita avevo provato.....

Beh....che delusione!!! :-(
A volte mi domando se la gente davvero assaggi le cose che cucina prima di postarle!
Pur avendo seguito passo passo la ricetta, che peraltro è semplicissima, le pizzette non mi erano piaciute, e quel che è peggio, erano diventate "gnucche" poco tempo dopo essere state sfornate!!! Insomma....mai più!!!

Però non volevo darmi per vinta, così ho pensato che avrei potuto preparare le pizzette sì con la farina autolievitante, ma semplicemente aggiungendo acqua e poco olio, così come suggerito sul pacchetto della farina!! Ho calibrato le dosi per ottenere un impasto adatto ad essere steso col mattarello e........il risultato è stato fantastico!!! 
Buonissime! Fragranti e morbide allo stesso tempo, sono state spazzolate in men che non si dica!!!
Perfette per una merenda veloce (in mezz'oretta saranno pronte), un aperitivo o uno spuntino!
Altro che pizzette con lo yogurt!!! Provate queste, non ve ne pentirete!!!



PIZZETTE VELOCISSIME
con Farina Autolievitante


Ingredienti (25 pizzette circa)
  • 200 gr di farina autolievitante
  • 110 gr d’acqua
  • 15 gr di olio d’oliva
  • ½ cucchiaino di sale
  • ½ cucchiaino di zucchero
  • Salsa di pomodoro q.b.
  • Olio, sale e farciture a piacere q.b. 
Preparazione
In una ciotola setacciare la farina, mettere il sale, lo zucchero e l’olio, quindi aggiungere poco per volta l’acqua impastando un paio di minuti con le fruste da impasto. Per compattare il tutto, terminare impastando velocemente a mano. Stendere la pasta su un piano infarinato ad uno spessore di circa 3 mm, poi con un coppa pasta ricavare dei cerchi e disporli in una teglia foderata carta forno, reimpastando man mano i ritagli. In una scodella condire un po’ di salsa di pomodoro con olio e sale, quindi farcire ogni pizzetta con un cucchiaino di salsa, distribuendola in modo uniforme. Cuocere le pizzette per 5 minuti in forno caldo ventilato a 200°, aggiungere poi le farciture a piacere (con dadini di mozzarella, wurstel, olive…) e completare la cottura per altri 10 minuti circa.

Note
- Sulla base del proprio forno, è comunque bene cuocerle qualche minuto prima di farcirle, per ottenere una cottura più omogenea della pasta, senza che la mozzarella e la farcitura si secchino troppo.
- Servire a temperatura ambiente o, ancora meglio, tiepide.
- Se conservate in una scatola di latta, sono buone anche il giorno dopo; inoltre se passate qualche minuto in forno a 100° circa prima di essere servite, saranno come appena fatte!




3 commenti:

Batù Simo ha detto...

Che palle ho scritto mezz'ora per poi cancellare innavvertitamente 😡
Beh meglio.. dicevo che sono d'accordo con te ma in maniera meno gentile della tua ...
In giro ci sono molti bluf...
Beh mi offri una, due, tre... e (non riesco a smettere) quattro pizzette?

Eleonora Gambon ha detto...

Interessante idea!
E' vero comunque sul web ci sono certe ricette che il primo commento è bhooooo!!! e il secondo è maaahhhhh!!!

maetta ha detto...

@Simo, Eleonora...mi fa piacere sapere che non sono la sola a pensarla così...
Il web purtroppo è pieno di fregature, e in particolare in ambito food...
Troppi blog e siti hanno puntato tutto sull'apparenza, che ha comunque pagato perchè in tanti hanno avuto successo...troppo e non meritato, perchè poi la sostanza è inesistente!
Un abbraccio