lunedì 9 ottobre 2017

Il pesce del Piemonte.....Baccalà in Crema al Nero di Seppia!

Si parla tanto di consumo dei prodotti del territorio....... basterebbe ritornare alle origini!
Oggi c'è di tutto in tutte le stagioni: ovviamente a scapito del gusto, perchè un pomodoro in inverno non avrà mai lo stesso gusto di un pomodoro d'agosto, raccolto e mangiato..... 
E c'è di tutto dappertutto: ovviamente a scapito dell'ambiente, perchè avere a disposizione prodotti lontani, significa maggior distanze da percorrere e maggiore inquinamento....

Una volta, quando i trasporti erano difficoltosi, non vi era certo tutta la varietà e abbondanza di cibo cui siamo abituati oggi...
Ad esempio il pesce.... qui in Piemonte quasi non si sapeva cosa fosse... gli unici pesci conosciuti erano le acciughe, e il baccalà, perchè potendo essere conservati sotto sale, sopportavano senza problemi il trasporto lontano.















Le acciughe, erano l'ingrediente principe della mitica bagna cauda, il baccalà, veniva generalmente consumato con la polenta, o con le patate. E' un ingrediente che amo molto, lo trovo versatile e buonissimo!
Qui lo propongo in una versione più elegante, ma ugualmente semplice e ricca di gusto!
Provatela! 



BACCALA' in CREMA al NERO di SEPPIA
















Ingredienti (4 porzioni)
·        4 tranci di baccalà dissalato per un paio di giorni
·        300 gr di patate
·        1 porro piccolo
·        2 cucchiai di panna da cucina
·        300 ml di brodo vegetale circa
·        2 cucchiai d’olio
·        Qualche goccia di nero di seppia

Preparazione
Pelare le patate e tagliarle a tocchetti. Tagliare il porro a rondelle, inserire nel boccale l’olio, i porri, e soffriggere 3 min 90° vel soft. Aggiungere il brodo e le patate e cuocere 7 min 100° vel soft. Inserire nel varoma i tranci di baccalà spellato, posizionare il varoma sul boccale e cuocere il tutto 15 min varoma vel 1. Il baccalà deve risultare cotto ma morbido. Eliminare le lische visibile, metterlo da parte tenendolo in caldo, quindi frullare il contenuto del boccale 50 sec vel 7, aggiungere la panna, sale qb, amalgamare qualche secondo a vel 3, e cuocere per altri 3 min 90° vel 2. Colorare col nero di seppia e amalgamare a vel 3. Se la crema dovesse risultare troppo densa, aggiungere poco brodo.
Disporre un letto di crema su ogni piatto, adagiare i filetti di baccalà, condire con un filo d’olio evo, un pizzico di sale, una macinata di pepe, qualche ago di rosmarino, e servire.


Buon Appetito!

Nessun commento: