lunedì 8 marzo 2010

Che disastro le analisi del sangue!!!! Seitan ai Porri!

Ebbene sì.......sono andata stamane a ritirare le analisi del sangue di routine che effettuo ogni anno....non che ci fossero delle grandi sorprese....in fondo conoscevo già il problema.....però, aprire la busta e vedere scritto "250" sulla riga del valore del mio colesterolo.........ha fatto sì che avessi bisogno di sedermi....e farmi un po' d'aria per riprendermi........

















Se ci penso, io sono davvero poco golosa (preferisco il salato) faccio attenzione a quello che mangio e a come cucino, badando a non eccedere mai nei grassi, preparo con parsimonia uova e formaggi, e i grassi terribili li uso proprio solo nelle preparazioni speciali dove non posso propio farne a meno, diversamente cerco di sostituire ad esempio la panna con la ricotta e simili.....


Eppure mi ritrovo con questi valori, che fanno spavento (e mio marito non è da meno ahimè)......che dire: già mi hanno detto che sono così geneticamente, cioè è il mio organismo stesso a produrre colesterolo (tanto che ho l'hdl, quello buono, a 111!), e sicuramente pago (anzi, paghiamo!) la sedentarietà! Nei periodi caldi cerco di spostarmi il più possibile in bicicletta, ma dovrei anche trovare la forza di volontà di andare almeno a camminare mezz'ora al giorno durante la pausa pranzo.....in fondo ho una bella pista ciclabile nel verde che parte proprio vicino al mio ufficio.....dovrei davvero farlo.....ma quante volte me lo sono detta e poi ho desistito......
Il fatto è che ci sono sempre tante cose da fare, e non ultimo la voglia di curare il blog, e già da prima il forum Quisquilie, mi fanno stare al pc ben più di quello che dovrei.....mannaggia mannaggia mannaggia........
Vabbè va, alla faccia dell'ipercolesterolemia, vi lascio una ricetta che colesterolo non ne contiene nemmeno un grammo, imparata grazie alla scoperta del sito vegan di Tippitappi: io sono e rimarrò onnivora, ma trovo molto interessante imparare l'utilizzo di alimenti che spesso proprio a noi onnivori sono quasi sconosciuti, penso rappresentino un arricchimento notevole sotto tutti i punti di vista! E sul sito di Tippitappi ci sono davvero tante ricettine da cui prendere spunto! Grazie! E anche il mio colesterolo, in questo caso, ringrazia!


PS per la cronaca, sia io che Enzo siamo fuori tempo massimo per contrarre la varicella, perchè i 21 giorni di possibile incubazione a partire dall'ultimo in cui Ottavio è stato contagioso, sono scaduti!!!! L'abbiamo scampata!!! Evvai, almeno una bella notizia!!!
Baci




SEITAN AI PORRI

Ingredienti (3 persone)
• 4 porri piccoli (o 2 grandi)
• 350 gr circa di seitan al naturale
• Dado bimby (o sale per chi non ce l'ha) e olio evo q.b.

Preparazione
Pulire i porri e tagliarli a rondelle sottili, quindi in una padella mettere poco olio e iniziare a soffriggerli. Aggiungere man mano che cuociono un po’ d’acqua, quindi salare col dado bimby. Quando i porri sono quasi cotti aggiungere il seitan tagliato a fettine abbastanza sottili (dopo averlo asciugato con carta da caucina), continuare la cottura per altri 5 minuti, aggiungendo sempre un po’ d’acqua se serve, quindi impiattare e servire.

13 commenti:

Laura ha detto...

Mannaggia, mi dispiace, cerca di importi mezz'ora al giorno di camminata spedita, vedrai che il tuo organismo ringrazierà!!
Riguardo alla varicella, sono davvero molto contenta per voi!!
Baci e AUGURI!!!!!!! :)

Ely ha detto...

bene per la varicella! mi spiace per gli esami e rimango affascinata da queste ricette anche se non ho ancor avuto il coraggio di avvicinarmi a questi ingredienti , ma conoscendomi prima o poi lo farò, ciao Ely

Federica ha detto...

Ahi bimba se ti capisco!!! Sono circa 16 anni che convivo con quel Mr lì...coleste chè! E sono arrivata anche a 400, pur stando da sempre attentissima all'alimentazione. Addirittura, dopo aver ristretto ancora di più a tavola, il caro lui aveva pensato bene di aumentare invece di scendere!
Dai, non ti allarmare e vedrai che con poco riuscirai a tornare nei limiti. E vai con il pericolo varicella scampato ^_^
Un bacione :**

P.S. mi dimenticavo la ricetta!!! Mi piace il seitan, l'ho scoperto da un po' e l'adoro. Se hai modo di assaggiare quello di farro secondo me è anche più gustoso. E visto che mi piacciono anche i porri...prendo nota ;)

Federica ha detto...

questo piatto deve essere buonissimo!!mi dispiace per gli esami...cerca di trovare il tempo per un pò di movimento!! un abbraccio!

maetta ha detto...

@Laura
Grazie della solidarietà! cercherò di impegnarmi!!!

@Ely
Provalo il seitan...non ti dico quanto fosse scettico mio marito, ma in questo caso si è dovuto ricredere...anche Ottavio lo mangia volentieri! baci

@Fede
Ma alla fine che fai per combattere questo "benedetto" polistirolo?! Mi sa che ti chiederò lumi più precisi!!
Per il seitan, sono contenta che ti piaccia! Anche io l'ho scoperto da poco, ma devo dire che lo trovo molto buono! baci

@Federica
Grazie, cercherò di impegnarmi! un abbraccio

da Sergio ha detto...

Io che non presto nemmeno un po' di attenzione alla mia salute, se vado a fare gli esami del sangue potrei spaventarmi davvero. Complimenti per il tuo blog e per le tue ricette.
Se hai voglia visita anche il mio.
http://gastronomysergio.blogspot.com/
Ciao ciao

iana ha detto...

mi spiace per le vostre analisi, ma vedo anche tanta buona volontà, e poi, con un pò di fantasia si può davvero creare tante cosine buone e belle anche leggere! Un saluto1

la cucina di qb ha detto...

Sono molto contenta di averti incontrata, anche se in un post un po' triste. Cerca di stare serena e di fare un po' un po' di movimento...me lo dice sempre anch'io! A presto. :-)

Giulia dans le noir ha detto...

Capisco la tua reazione al risultato delle analisi... è stato anche il mio quando ho visto il valore di 262 per il colesterolo... tanto più che a livello alimentare non credevo avesse ragione di esistere (sono vegetariana, non uso quasi mai il burro e fo attenzione a dosare uova e formaggi nel corso della settimana).
A prescindere da questa affinità poco carina, ho scoperto proprio oggi il tuo blog, ed è stata una piacevole sorpresa trovare l'enunciazione di un'apertura così totale agli alimenti "strani", come il seitan, cui di solito entrano in contatto i vegetariani o chi vive accanto a loro (i miei e mia sorella conoscono l'esistenza del seitan ma lo disprezzano cordialmente).
E' bellissimo che tu parli di un "arricchimento", perché penso che questo rappresenti.... non il seitan, ma l'essere aperti e disposti a prendere ispirazioni e possibilità di sviluppo culinario da ogni dove.
Buona e semplice la tua riceta... i hai dato un'idea per il pranzo di domani ;-)
Un abbraccio e buona serata

Giulia

ps: come già ti hanno detto, non ti crucciare per questa storia del colesterolo alto... vivi serena, mangia serena e impegnati con te stessa di fare un po' più di movimento (so che sembra facile a dirsi così eh...)

maetta ha detto...

@Iana
Grazie del sostegno!!! baci

@La cucina di qb
piacere mio!!! Grazie della visita e delle belle parole! baci

@Giulia dans le noir
che piacere leggere il tuo commento!!!
Sono davvero contenta che quanto ho scritto nel post ti abbia rallegrata, perchè lo penso veramente!! Il cibo è sempre una scoperta, quindi io sono dell'idea che più si prova e si conosce, meglio è! Poi certo, i gusti personali possono far sì che non tutto magari piaccia, ma almeno si può dire di aver provato!
un abbraccio a presto!

Manuela ha detto...

Cara Maetta, stai serena e muoviti un po' di più!! E comunque il tuo colesterolo non è altissimo non ti preoccupare!!....Ma veniamo alla tua ricetta ..davvero semplice e soprattutto anticolesterolo!! Andrebbe benissimo anche per me!!! Baci.

Max ha detto...

Beh!!! non basta vivere sereni, ma riguardarsi un pò non guasta... il mio di colesterolo e uguale a tuo quello cattivo quello buono è nella norma ma i trigliceridi sono a 750 praticamente il sangue è coagulato... con le pasticche di olio di pesce sto risolvendo, ciao e grazie per esserti unita al mio blog.

maetta ha detto...

@Manu, Max
speriamo di riuscire a cavare un ragno dal buco!!!! baci