venerdì 10 maggio 2019

Una scoperta apprezzatissima... Passatelli in Brodo!!!

Durante le ultime vacanze di Pasqua siamo stati in quel di Cesenatico, per il Torneo Eurocamp di Basket di mio figlio, e dopo siamo stati ospitati per un paio di giorni a Pesaro dai nostri cari amici Luigina e Sergio!
Quando vado in giro ne approfitto sempre per assaggiare e gustare le specialità locali, e come sapete non resisto poi alla tentazione di provare a replicarle a casa!!!
In terra romagnola, abbiamo assaggiato una spettacolare piadina "Dalla Titti": preparata al momento, farcitissima e gustosissima!!! Ma della piadina via avevo già parlato tempo fa in questo post...
A risultare invece una vera scoperta, sono stati i passatelli in brodo... io non li conoscevo, e ho avuto modo di assaggiarli per la prima volta grazie a Luigina che ce li ha preparati per cena!
Sono una specialità tipica della zona Marchigiano-Romagnola dove siamo stati, e me ne sono letteralmente innamorata!!!
Non sono mai stata una grande amante del brodo, diciamo che le minestrine mi hanno sempre messo tristezza... ma questi passatelli fanno davvero eccezione: sono consistenti ma morbidi, ricchi di gusto... insomma, un vero piatto "di sostanza" dove il brodo certo non intristisce il piatto, ma anzi, ne esalta tutti i sapori!!! Inoltre sono un'ottimo modo per riciclare il pane secco avanzato!


Inutile dire che non ho resistito e ho chiesto la ricetta a Luigina!
Non avendo l'attrezzo tradizionale, e nemmeno un passapatate a fori larghi, l'unico dubbio che mi rimaneva era "con cosa passo i passatelli"???!!!  
Poi mi sono ricordata di avere a casa uno di quei tritacarne manuali in plastica (comprato in realtà in previsione di preparare dei biscotti e finora mai usato!!!), ho controllato e con mia grande gioia vi ho trovato il disco a fori grossi... a dir poco perfetto per i passatelli!!!

Che dite... non sembrano perfetti anche a voi????



PASSATELLI in BRODO


Ingredienti (4 porzioni)
  • 150 gr di pangrattato
  • 150 gr di grana grattugiato (o parmigiano)
  • 3 uova medio-piccole (o 2 belle grandi)
  • Scorza di un limone bio grattugiata
  • sale, pepe e noce moscata q.b.
  • un buon brodo di carne (o verdure se si preferisce) per servire
Preparazione
Nel bimby impastare tutti gli ingredienti 1 min vel 5, quindi mettere in una terrina, amalgamare e compattare il tutto a mano e mettere in frigo a riposare per un’oretta (il riposo farà sì che non si sfaldino sia mentre si passano, sia in cottura). Trascorso il tempo, prelevare dei tocchi di impasto, passarli nello schiacciapatate o nel tritacarne a fori grossi, tagliarli man mano che raggiungono 3-4 cm di lunghezza e disporli su un piano. Portare a bollore una pentola col brodo filtrato, tuffarvi i passatelli e cuocerli per 2-3 minuti fino a quando vengono a galla.
Servirli belli caldi nel loro brodo, nelle apposite fondine.


Note
- Si conservano un paio di giorni in frigo
- Possono essere serviti anche "asciutti", magari con un sughetto di pomodoro, o gamberi e zucchine, o cosa suggerisce la fantasia!


Buon Appetito!!!

4 commenti:

Federica ha detto...

Semplicemente meraviglioso <3

Antro Alchimista ha detto...

Sono perfetti sì! Mi hai proprio fatto venire voglia di provare a farli! Un bacio

Günther ha detto...

I passatelli sono ricchi di gusto, a Parma gli ho mangiati anche asciutti una volta e devo dire che non erano niente male

maetta ha detto...

@Federica
Grazie mille!!!

@Antro
Allora, li hai provati? :-)
Siamo a fine maggio, ma col tempo che c'è, un brodino ci sta ancora proprio bene!!!

@Gunther
Si, so che ultimamente si preparano anche asciutti! Io non li conoscevo nemmeno in brodo e sono stati una scoperta piacevolissima!!!