mercoledì 10 febbraio 2010

Dove nuotano i pesci???

Ma nel nostro piatto, semplice!!!!
Qualche giorno fa leggo da Natalia proprio questa ricetta.....e mi piace subito!!! Fortunatamente non ho grossi problemi a far mangiare Ottavio (tranne adesso che ha la varicella ed è decisamente inappetente.....), ma ho pensato che sarebbe rimasto sicuramente contento di avere a che fare con questi bei pesciolini croccanti!!!

















Infatti non mi sbagliavo.....l'altra sera (ancora non era malato!) nonostante io rientri sempre tardi dal lavoro, mi sono messa d'impegno e li ho preparati!

A dire la verità mi ero facilitata il compito predisponendo durante la pausa pranzo parte del ripieno: pomodori, olive, capperi e olio messi a marinare per la sera! Nel pomeriggio il pesce è scongelato (io avevo nasello ed è andato benissimo!), così al mio rientro ho semplicemente preparato e steso la pasta, completato il ripieno col pesce sminuzzato, confezionato  i pesci di pasta e infornato! Inizio ore 20.00, pronti per mangiare poco dopo le 20.30! Ottavio era molto eccitato nel vederli cuocere nel forno, e poi ha mangiato volentieri! Ha apprezzato anche molto la pasta, che a detta sua era molto simile al quella della focaccia di Recco che adora (presto vi posterò la ricetta....mi viene una favola!!!).
Insomma......un piatto gustoso, leggero, e se vogliamo anche economico......poco più di 200 gr di filetti sono sufficienti a confezionare ben 6 pesci croccanti......più di così.....Natalia....solo tu puoi inventarti queste cose!!!

Riporto qui la ricetta di Natalia, con delle leggere modifiche al ripieno! A dimenticavo: naturalmente anche per la foto mi sono ispirata a lei!!!



PESCI CROCCANTI DI NATALIA

Ingredienti (6 pesciolini)

Per la pasta
• 150 gr di farina
• 2 cucchiai d’olio
• Sale e acqua q.b.

Per il ripieno
• 230 gr di pesce in filetti
• 4/5 pomodorini maturi
• Una manciata di olive nere
• Origano, aglio, basilico, olio e capperi q.b.

Preparazione
Unire farina, sale, olio e acqua per ottenere una pasta lavorabile, avvolgerla in un foglio di pellicola e farla riposare almeno 15/20 min. Nel frattempo preparare il ripieno e accendere il forno a 180°. Tagliare a cubetti il pesce e il pomodoro privato dei semi, metterli in una ciotola, aggiungere gli altri ingredienti a piacere. Mescolare bene con le mani per amalgamare i sapori stringendo bene gli ingredienti . Dividere la pasta in 6 palline, stendere sottile dando la forma ovale, versare al centro il ripieno, ripiegare a mezzaluna, stringere bene i bordi e la parte finale che sarà la pinna del pesce, ovviamente senza ripieno. Prendere una rotella per tagliare la pasta e ricavare la bocca da un lato e le pinne frastagliate sopra alla testa, da ultimo sfrangiare anche la parte della coda. Praticare un buchino vicino alla bocca e sistemare un’oliva che sarà l’occhio del pesce. Spennellare a piacere con poco olio e cuocere per circa 20 min a 180°

7 commenti:

Manuela ha detto...

Cara Maetta hai avuto un'idea FA VO LO SA!!!!!Proprio vero....cosa non si farebbe per far mangiare i figli!!! Sei una mamma bravissima!! Complimenti!!! Un bacione.

il sapore del verde ha detto...

Questa ricetta sembra buonissima, complimenti a te e naturalmente a chi te l'ha ispirata! Carino il tuo blog. tornerò a trovarti. Un saluto e a presto. Deborah

Federica ha detto...

Un'idea perfetta per stuzzicare l'appetito dei bambini e...non solo. Piacerebbe anche a me un pesciolino così che nuota nel piatto ^_^
Bravissima, un bacione :*
P.S. il piccolino sta meglio?

tinkerbell ha detto...

Che carini!!! Li voglio anch'io!

Un bacione ad Ottavio!

Anonimo ha detto...

Magari vanno bene anche per il mio "bimbo" trentenne e "non-mangiante-pesce"

Ciao Mara!

Cincy

maetta ha detto...

Ragazze, sì......sono davvero buoni!!!

@Cincy...prova...è camuffato!!!!
un abbraccio!

Eka ha detto...

E' un'idea strepitosa!! Passavo per caso e non ho potuto fare a meno di sbirciare un po' nel tuo meraviglioso blog!! A presto e buona serata ;)