lunedì 1 febbraio 2010

Grazie a Nadia....Paparotta Pugliese!

....riesco a partecipare al Contest lanciato da Paoletta di Anice e Cannella sulla Cucina Pugliese e Lucana!!!
Nadia, alias Taranta di Quisquilie&Pinzillacchere, è infatti un'amica pugliese DOC.....e lei, come anche Katy e Cleopatra, hanno subito raccolto il mio appello quando le ho chiamate a raccolta per avere da loro più informazioni possibili riguardo a ricette tipiche della loro terra!


La voglia di partecipare a questo contest infatti era tanta, anche solo per esserci come ha scritto Paoletta, e così mi sono messa subito alla ricerca di un piatto da poter realizzare nonostante la scarsa conoscenza di ricette di quelle zone!
La necessità di inserire almeno un ingrediente tra quelli proposti sul sito Sapori dei Sassi ha fatto ricadere la mia scelta sul piatto indicatomi da Nadia, che prevedeva l'utilizzo dei fagioli, o comunque legumi, cotti! Non riuscendomi a procurare nello specifico i fagioli di Sarconi, ho optato per le Cicerchie, che si sono rivelate un ottimo legume, e devo dire la verità non avevo mai usato!
Inutile dire che il risultato è stato favoloso....come ho già avuto modo di scrivere, le ricette della tradizione, spesso contadina, magari fatte con ingredienti poveri, sono quasi sempre buonissime! E questa di sicuro non si smentisce!
Ancora grazie Nadia, e anche un grazie a Katy e Cleo per la loro disponibilità!
Beh......allora.....ecco la ricetta, che probabilmente vi interessa di più che le mie ciance!!!



PAPAROTTA PUGLIESE (detta anche MARENNA)
categoria "Puglia"












Ingredienti (3 persone)
• 400 gr di cime di rapa
• 150 gr di cicerchie secche
• 150 gr di pane casereccio secco
• 2 cipollotti
• 1 spicchio d’aglio
• Olio evo e sale q.b.
• acqua e/o brodo q.b.

Preparazione
Mettere in ammollo le cicerchie in acqua e un pizzico di bicarbonato, dare una mescolata e lasciarle così per una notte. Trascorso il tempo, affettare uno dei due cipollotti, soffriggerlo brevemente in un tegame con due cucchiai di olio evo, quindi aggiungere le cicerchie ammollate e mantecarle per qualche minuto. Continuare la cottura per un’ora circa (controllando comunque che divengano morbide) aggiungendo poco alla volta acqua o brodo. Pulire e tagliare finemente le cime di rapa, quindi cuocerle per pochi minuti in pentola con poca acqua. Al termine aggiungervi le cicerchie cotte e mescolare. Preparare un trito molto fine con l’aglio e il cipollotto rimasto, appassirlo in padella con dell’olio evo, intanto ammollare per pochi secondi il pane secco, strizzarlo bene, insaporirlo in padella col soffritto, quindi aggiungerlo al composto di cime di rapa e cicerchie. Allungare con poca acqua o brodo, salare a piacere, cuocere il tutto per una decina di minuti mescolando ogni tanto, impiattare e servire!



Con questa ricetta partecipo al Contest
di Paoletta del Blog Anice&Cannella

5 commenti:

Angela ha detto...

Davvero bellissima questa ricetta! Sono davvero contenta che tu abbia partecipato! Grazie

natalia ha detto...

semplice ma buona! e anche qui la foto ha reso giustizia al piatto!

Federica ha detto...

Quanto mi piacciono le zuppe di legumi, specie quelle della tradizione contadina. Questa sembra fantastica!
Ciao Maetta, felice di conoscerti e altrettanto felice di seguirti. Vieni a trovarmi anche tu sul mio blog
http://notedicioccolato.blogspot.com/
e unisciti ai miei compagni di viaggio. La tua compagnia mi farà molto piacere.
Spero di vederti presto...Un bacio :*

maetta ha detto...

@Angela
Sono contenta che questa ricetta ti sia piaciuta: è semplice ma è davvero buona! Grazie a Voi per aver ideato questo contest!
un abbraccio

@Natalia
Secondo me questa ricetta piacerebbe anche a tuo marito....e al medico che c'è in lui! Che ne pensi?!
Beh, poi ricevere i tuoi complimenti per la bellezza della foto...non può che lusingarmi! Bacioni

@Federica
Grazie Federica! Le nuove visite, soprattutto così all'inizio, mi fanno proprio un gran piacere! Verrò senz'altro a trovarti! Un abbraccio

imperatrice ha detto...

Mara il tuo blog va alla grande
sei mitica...un bacio