giovedì 4 febbraio 2010

Una torta senza tanti sensi di colpa....Torta di Pere senza grassi!!

Eh sì, spesso quando si parla di dolci, il pensiero poi corre subito alla linea.....ahimè: il cibo è sempre una tentazione......dolce o salato che sia.....ma è così bello mangiare!!!! Non potrei proprio rinunciarvi!!!
Io personalmente non sono molto golosa, quindi non mi lascio tentare facilmente, ma per mangiare una fetta di torta senza troppi sensi di colpa, questa può essere davvero adatta! Nei suoi ingredienti infatti non figurano nè burro nè olio, e c'è solo un uovo! Meglio di così!


Ho trovato la ricetta su Quisquilie, scritta da Silvia, una cara amica sempre mooolto attenta a non esagerare coi grassi e con gli zuccheri in cucina! L'ho già fatta diverse volte, e devo dire che è molto versatile, perchè si possono usare diversi tipi di frutta! Quella che vi presento ora è fatta con le pere, ma ho già sperimentato anche mele e pesche!


Grazie alla presenza della frutta si mantiene umida per parecchio: basta avere l'accortezza di conservarla in un contenitore per torte! E' buona anche per fare colazione!
Spero vi piaccia! Un abbraccio!


TORTA DI PERE, SENZA GRASSI


Ingredienti
• 1 kg di pere, oppure mele, oppure pesche (nel caso si scelgano queste ultime, prevedere l'aggiunta di 50 gr di amaretti secchi finemente sbriciolati, per contrastare la maggiore acquosità delle pesche)
• 100 gr zucchero
• 150 gr. Farina
• 1 uovo
• latte q.b
• 1 bustina di lievito
• un pizzico di sale

Preparazione
Sbucciare le pere e tagliarle a tocchetti: nel caso non siano tanto mature, insaporirle in padella sfumandole con un po' di moscato, e metterle da parte; quindi

Procedimento tradizionale: montare con le fruste uovo e zucchero in una ciotola, aggiungere lievito, farina e sale, quindi continuando a montare a una velocità inferiore, aggiungere latte fino a ottenere una pastella fluida. Aggiungere le pere e mescolare.
Procedimento col bimby: nel boccale uovo + zucchero, 3 min antiorario vel 3. Unire un pizzico di sale, la farina, il lievito e iniziare ad amalgamare a vel 2 sempre antiorario e aggiungere da foro del coperchio latte fino a ottenere una pastella fluida; in ultimo aggiungere le pere e amalgamare il tutto.

Mettere in uno stampo precedentemente imburrato e infarinato. Spolverizzare la torta con zucchero grezzo e cannella in polvere. Infornare a 175° per 40' (forno ventilato).

7 commenti:

Oxana ha detto...

Mmmmmm, veramente è leggero! Io si che sono golosa: mi piaciono dolci. Questa..... torta te la rubo!

Federica ha detto...

Per essere senza grassi mi sembra devvero gustosa questa torta di pere. E da dipendente ci aggiungerei anche una nota di cannella ;)
Baci Mara, buona serata :**

maetta ha detto...

@Oxana
è davvero buona sì, anche se non contiene ingredienti "ricchi"! poi è così versatile: potendo usare i diversi tipi di frutta, è adatta a tutte le stagioni! baci

@Federica
Sì sì, tanto gusto e calorie moderate! una manna!!! La cannella io la uso per spolverare la torta prima della cottura...tu pensavi di aggiungerla nell'impasto? potrebbe essere un'idea! bacioni

Vale ha detto...

che bontà! un dolce gustoso ma senza grassi... dovrei farlo anche io, che a colazione mi mangio di tutto e di più! Riguardo al template a 3 colonne, io ho modificato l'html del template (layout-modifica html) seguendo queste indicazioni http://www.threecolumnblogger.com/2008/09/three-column-minima-layout-version.html
... Può essere che ci siano altri metodi ma io non ne ho trovati... dai un'occhiata e fammi sapere!

Manuela ha detto...

Cara Maetta, questa torta, senza troppe calorie..dev'essere una delizia per le papille!! Mi sono appena iscritta al tuo blog. Passa anche tu da me e iscriviti anche tu!! Mi farebbe piacerissimo per condividere la nostra passione!!Baci.

maetta ha detto...

@Vale
Velocissima! Grazie! Vedrò cosa riesco a fare cercando di non combinare pasticci!
Provala la torta, vedrai che ne sarai contenta!
baci

@Manuela
Grazie della visita! ho ricabiato con piacere e mi sono iscritta tra i tuoi sostenitori!
Ti aspetto ancora allora! bacioni

chabb ha detto...

Ciao carissima grazie per le tue visite e spero di leggerti spesso, complimenti per questo dolce senza sensi di colpa ( è forte ).
Riguardo al ferrari io lo adoro, la pizza come viene sulla pietra non viene in nessun forno statico o ventilato, è una questione di calore immediato e forte ( tutto li il segreto di una buona pizza dopo la lievitazione ). Facciamo così mandami una mail cosi' ti spiego bene cosa "non fare" con il Ferrari e non avrai piu' problemi.
Bacioni.
Sandra