giovedì 28 gennaio 2010

Oggi è giovedì.....pesce!

Mi direte.....ma in genere il pesce si mangia il venerdì....beh: dove abito il giovedì c'è il mercato, e io cerco di non mancare mai a questo appuntamento settimanale, per fare scorta dai miei banchi di fiducia, di formaggio, di frutta e verdura e di pesce appunto! Quindi, a meno che non ci siano degli imprevisti, il giovedì a casa mia si mangia pesce!
Vi propongo qui una ricetta semplice ma sfiziosa, ideale sia calda che fredda, perfetta come antipasto in un pranzo con ospiti, come stuzzichino in un buffet, o come secondo/piatto unico magari abbinata ad un piatto di insalata!
Spero vi piaccia!


mercoledì 27 gennaio 2010

Finalmente un piatto senza l'utilizzo del bimby...Cacio e Ova :-)

Beh......era ora che postassi qualcosa senza utilizzare il bimby vero?! Altrimenti, come hanno potuto pensare Natalia e Sabrine, sembra che io non ne possa fare a meno (.....e non è proprio così.....ma quasi :-) :-) ..... scherzo naturalmente!).
Tralasciando la mia passione per questo elttrodomestico, veniamo a noi! Come ho scritto nel post precedente, spesso le cose semplici sono anche buone.....beh, vero è che anche le ricette povere, magari della tradizione contadina, spesso sono semplici e buone, se non di più!


Voglio parlarvi infatti di un piatto tipico della tradizione contadina abruzzese......che mi ha conquistata al primo assaggio! Direte voi.......ma tu sei piemontese di origini langarole (come ho già spiegato nel post dei baci) .....cosa centri con un piatto abruzzese?! Beh.....come ci insegna la cara Paoletta col suo contest sulla cucina pugliese e lucana.....non bisogna mai smettere di imparare! E io questa ricetta l'ho imparata dalla vicina di casa di mia mamma, originaria di Vasto, e grande interprete della cucina semplice e della tradizione!
Cercando un po' in giro, ho notato che la preparazione di queste "polpette di uova formaggio e pangrattato" prevede sempre la frittura finale.....la particolarità di questo piatto invece è di non essere fritto (quindi più salutare); è ottimo inoltre da consumare sia caldo che freddo: è per questo che i contadini, come mi ha raccontato Rosa, lo preparavano in anticipo, e poi lo portavano con sè nei campi da consumare come pasto durante la pausa dal lavoro!
Dopo averlo assaggiato la prima volta fatto da Rosa, non ho potuto non chiederle di insegnarmi a prepararlo.....spero che piacerà anche a voi!

lunedì 25 gennaio 2010

Le cose semplici....spesso sono anche buone...Crema di Verdure!

Una ricetta più semplice di così forse non esiste......ma per chi lavora, e in poco tempo deve mettere su qualcosa per rimediare pranzo e cena, le cose semplici e veloci servono.....eccome se servono!
Dunque l'altra sera, con poco tempo a disposizione, volevo servire qualcosa che scaldasse la mia povera famiglia infreddolita...
Cosa meglio di una crema di verdure????












In freezer tengo sempre un po' di scorta di surgelati, così ho messo nel boccale del bimby il minestrone, l'acqua, ho salato con un po' di dado bimby vegetale.........ma mentre riponevo la busta del minestrone a posto.....mi cade l'occhio sui cubetti di pesto preparati quest'estate e......idea: se provassi a insaporire la crema con il pesto? Detto, fatto! Ho impostato la cottura, e al termine ci siamo trovati a gustare una crema piacevolmente insaporita, e ci siamo riscaldati anche il cuore!

INDICE DELLE RICETTE







Albero di Natale di Natalia
Alici Marinate
Antipasto Piemontese
Baccalà in Crema al Nero di Seppia
Bicchierini/Cocottine di Pomodori e Porri
Brandacujun (Eretico!)
Crocchette di Gamberetti
Frittatine di Bianchetti
Granseola nel suo Guscio
Insalata Russa
Insalatina d'Orzo
Mazzancolle in Saor
Mousse di Tonno
Patè di Fegato
Rotolo di Tonno
Salmone Marinato a Secco
Sformato di Melanzane
Sformato di Zucchine
Sushi di Carne
Terrina di Pesce al Salmone
Terrina di Pomodori
Tonno di Coniglio
Vitello Tonnato




Capesante Gratinate
Fagottini di Porcini e Patate
Fegatini Toscani (per Crostini)
Flan Arlecchino
Ragù di Carne
Ragù di Mare
Ragù di Seitan
Salsa al Caramello Salato
Salsa al formaggio
Salsa all'Erba Cipollina
Salsa di Peperoni
Salsa per Vitello Tonnato
Soffritto Pronto Home-Made




Brodo/Minestra di Cavolo
Canederli Classici
Canederli Verdi
Crema di Verdure Aromatizzata
Minestra di Ceci
Pangrattato e/o “Panöda”
Paparotta Pugliese (detta anche Marenna)
Passatelli in Brodo
Ribollita Toscana (eretica!)
Trippa in Umido
Zuppa ai Porcini
Zuppa di Porri



Bistecchine della Nonna
Bocconcini di Pollo ai Capperi
Brasato al Barolo
Cordon Bleu Home Made
Cosciotto di Agnello al Cartoccio
Cotolette Ripiene Impanate
Filetto di Maiale in Crosta di Nocciole
Filetto di Maialino alle Erbe
Fiori di Zucca Ripieni
Involtini Doppia Panatura
Magret de Canard (Petto d'Anatra) Glassato al Balsamico
Nuggets di Pollo
Torta elle Mele e Cannella, a Microonde
Torta del Bosco

Torta di Compleanno con Cialda Fotografica
Torta di Nocciole
Torta di Pere, senza grassi

Torta Libro
Torta Mele e Cannella, a Microonde
Torta Papero

Torta Remì
Torta Soffice al Limone
Tortini al Cioccolato dal Cuore Morbido
Treccia di Panbrioche Pere e Cannella
Waffel
Zabaione Alleggerito
Zabaione al Moscato
Zabaione al Moscato (senza uova)





Brunsli (Biscotti Svizzeri di Natale)
Bugie di Carnevale
Bugie Ripiene
Bugie senza uova
Castagnole alla Ricotta
Ciambelle e Bomboloni (versione con fiocchi di patata)
Ciambelle e Bomboloni (versione con patate)
Dita di Strega (biscotti)
Fricieu di Mele
Fritoe Veneziane
Frittelle di Carnevale
Frittelle di Mele
Pastiera di Grano, tipica di Pasqua
Torta al Cioccolato per Babbo Natale (Simil Fetta al Latte)
Torta Libro






Mamma voglio darti tanti bacini.......

......questa è una delle frasi che Ottavio, la sera dopo averlo messo a letto, usa per richiamarmi a coccolarlo......e io, anche se da una parte lo strozzerei perchè deve dormire....dall'altra mi sciolgo e non vedo l'ora di riceverli tutti i suoi baci!!!!

Naturalmente......i baci che vedete qui non sono quelli del mio cucciolo.....ma sono comunque un po' parte di lui, perchè mi ha aiutata a farli! Con le sue manine ha confezionato personalmente anche lui le piccole palline, contento di aiutare la mamma, e soprattutto di vedere che di giorno in giorno migliora nella sua manualità!
I baci di dama hanno per me una lunga storia.......neofita del bimby e della cucina, era una delle prime ricette in cui mi ero cimentata, riuscendovi perfettamente! In realtà non hanno nulla di difficile, anzi, l'unica cosa che richiedono è un po' di pazienza......ma agli occhi delle amiche avevo fatto un figurone! La ricetta che usai era quella del libro base, che però prevedeva mandorle, vanillina e un pizzico di sale....
Col tempo mi sono affinata, e ho capito che sia il sale che la vanillina non servono a nulla, anzi, rovinano un po' il risultato....in più, non potevo continuare a tradire la mia origine langarola, così durante le vacanze di natale, ho usato come ingrediente le nocciole.......ma non delle nocciole qualsiasi: bensì le nocciole di langa varietà Tonda Gentile.....raccolte dalle sante manine mie, di Ottavio e di mio marito, schiacciate e tostate personalmente......volete mettere la differenza?!
Inutile dire che sono strepitosi! Provateli, e mi direte!

lunedì 18 gennaio 2010

Oggi parliamo......di Pesto!

Sì.....lo so, lo so! il pesto è una preparazione prettamente estiva.....evoca il profumo del basilico, le giornate calde.....ma: dal momento che è una preparazione che si può anche surgelare e conservare in freezer, allora la musica cambia! Se in estate si ha la possibilità di disporre degli ingredienti freschi per prepararlo, magari del proprio orto, è interessante farne in quantità per poi sfruttarlo durante l'inverno!


C'è una cosa molto interessante però......pensando al pesto, come ho scritto anche prima, istintivamente viene in mente il basilico....beh: il pesto non è solo di basilico! In particolare, la scorsa estate io mi sono dovuta arrangiare a dover "sistemare" la grande produzione che l'unica zucchina trombetta del nostro orto ci stava regalando, perchè mi spiaceva sprecare quelle belle zucchine chiare di cui disponevo in notevole quantità!
Detto, fatto.......è venuto fuori un pesto di zucchine trombette da leccarsi i baffi, ottimo per condire la pasta, e decisamente meno calorico rispetto al tradizionale pesto di basilico come lo faccio io, vista la minore quantità di formaggio e olio impiegata!
In sostanza, quest'estate ho prodotto pesto in quantità, sia di basilico che di zucchine, poi l'ho sistemato in parte nei vasetti in vetro degli omogeneizzati (quelli più grandi sono perfetti per tre persone!) e in parte negli stampi da ghiaccio, a formare dei cubetti (per avere anche delle comode monoporzioni!) che poi conservo nei sacchetti gelo! Io li ho preparati entrambi col bimby, ma si può tranquillamente usare anche un normale frullatore!
Mi sono fatta la scorta per il letargo dell'inverno!

giovedì 14 gennaio 2010

Il mio primo post "serio"..... è dedicato alla Pasta Garofalo!


Ogni volta che faccio un viaggio (lungo o corto che sia!) al mio ritorno a casa, presto o tardi, mi cimento nel provare a preparare qualche piatto tipico del luogo visitato!
Lo scorso novembre, in occasione del mio compleanno, siamo stati a Roma, soggiorno brevissimo ma intenso, dato che mi ha regalato l'incontro con Lucia, Giovanna e Iolanda di Quisquilie, e anche con Natalia!
Al mio rientro a casa, pensa che ti ripensa, volevo provare a fare qualcosa di tipico e.......cosa di più tipico di una pasta Cacio&Pepe???
Ho letto dissertazioni in giro su come prepararla al meglio senza formare grumi, così, dal momento che come avrete modo di capire, io sono una fan sfegatata del bimby (lo uso da ormai 5 anni, e lo trovo insostituibile in cucina.....!), ho pensato che anche in questa occasione avrebbe potuto darmi una mano!
Partendo dalla mia ricetta della salsa al formaggio, sono partita a sperimentare! E posso dire con orgoglio che la scelta sia stata azzeccatissima!
Unendo questa voglia di sperimentare, al fatto che da tempo in silenzio seguo parecchi blog, che Tzatziky a Colazione proponeva un contest moooooolto interessante sulla Pasta Garofalo (quella che io uso di più!), ho messo da parte la timidezza, e mi sono decisa a partecipare!
Lydia è stata molto gentile nel darmi le informazioni che le avevo chiesto, e anche nell'accogliermi in questo mondo (grazie mille Lydia!), così.....ci sono anch'io!
E allora..... eccovi un classico reinterpretato nell'esecuzione........... Buona forchettata a tutti!

venerdì 8 gennaio 2010

Si Patteeeeeee!!!!!!!!!







Primo Post Spedito!!!!!!!!! Destinazione.......BLOG!!!!

Emozionata......ecco: emozionata come quando bambina spacchettavo un nuovo vestitino della barbie appena ricevuto in regalo! Ho rivissuto la stessa eccitante sensazione di tanti anni fa, quando ieri 7 gennaio 2009 ho registrato il nome del mio blog!
Perchè posso considerare questo blog un po' come un regalo, un regalo che mi sono fatta per questo Natale: proprio durante queste festività infatti, riflettevo un giorno sul da farsi e l'altro pure, intanto temevo che qualcuno, leggendomi nel pensiero, potesse "scipparmi" il nome :-) così, alla fine, mi son detta: o adesso o mai più!
Era da tempo infatti che ci pensavo, ma non avevo mai avuto il coraggio di intraprendere questa avventura.....troppa la paura di non essere in grado di portarla avanti.....
I miei primi passi sul web iniziano quasi 6 anni fa, quando novella sposa volevo accontentare l'esigente palato del marito, facendo sì che il bimby ricevuto in regalo per le nozze, non rimanesse un semplice soprammobile della mia nuova cucina!
Alla ricerca di prelibatezze da sperimentare, conobbi il mondo dei forum: prima Tuttincucina (ora non più attivo), poi Quisquilie, che seguo fin dalla sua nascita e che a pieno titolo, grazie al consolidato rapporto costruito negli anni con le amiche che lo frequentano, posso considerare la mia seconda famiglia!
Col passare del tempo, la mia cucina è migliorata, ho affinato le tecniche e partorito tante idee: aiutata dal bimby, guidata dalla passione e dal continuo scambio di esperienze sul forum, con un pizzico di vanità posso dire di sapermela cavare abbastanza bene adesso ai fornelli! A tal proposito posso garantire che mio marito e mio figlio sono vivi e vegeti, anzi puntualmente sembrano apprezzare parecchio quanto loro preparo! In particolare il mio cucciolo di quasi 4 anni ama assaggiare e sperimentare insieme alla sua mamma, è attento e curioso e fa sempre mille domande!
Beh......è proprio dalla sua curiosità che è cresciuta in me la voglia di creare una sorta di diario, quasi a fissare un ricordo, a fermare il tempo mentre nelle mie orecchie risuona la sua vocina che mi chiede "CHE GUSTO SA??????"
Allora........al diavolo la paura di non farcela, ed eccomi qui: spero solo di non combinare troppi pasticci!!!!
Inutile dire che il titolo del blog non poteva essere diverso da quello che ho scelto, inutile precisare che questo blog sarà, nelle sue forme e nelle sue espressioni, lo specchio di un pezzo della mia vita, delle mie abitudini, delle cose che mi rendono felice e mi riempiono il cuore, per questo lo dedico al mio piccolo, a me stessa, a mio marito.....insomma, alla mia famiglia, a quello che siamo e a quello che continueremo a essere!
Buona Lettura a Tutti!